Cartelle stampa

Fiat Panda si fa in quattro: 4x4, Trekking , Natural Power ed EasyPower

  • Panda 4x4, l’unica ‘citycar 4x4’ del mercato
    • Panda Trekking, il nuovo ‘City Utility Vehicle’ di Fiat
    • Panda Natural Power, spendere meno divertendosi
    • Panda EasyPower: risparmiare non è mai stato così facile
    • Gamma (mercato Italia)
    • Le soluzioni finanziarie di FGA Capital
    • Schede tecniche

 

Fiat Panda si fa in quattro: 4x4, Trekking , Natural Power ed EasyPower

La terza generazione di Fiat Panda amplia la sua gamma con quattro importanti novità: le versioni 4x4, Trekking, Natural Power e EasyPower. Ciascuna con caratteristiche estetiche e meccaniche distintive, le quattro declinazioni arricchiscono l’offerta più ampia e versatile della categoria che oggi annovera  6 motorizzazioni, 3 trazioni, 3 trasmissioni, 5 allestimenti, 12 colori di carrozzeria, 13 ambienti interni e 7 stili di cerchi  diversi per oltre 850 combinazioni possibili.

Simpatica, versatile, informale, utile e generosa. Così è Panda, “ esageratamente Panda”. Infatti, dietro ad un’aria spigliata  e disinvolta si celano contenuti tecnologici all’avanguardia tanto che il modello  non ha concorrenti nel suo segmento: infatti, è l’unico vero 4x4 ‘tascabile’, l’unica city-car a metano del mercato, l’unica ad offrire il Traction+.  Del resto, è nel DNA di Fiat proporre vetture contraddistinte da design innovativo, tecnologia avanzata resa accessibile a tutti e soluzioni intelligenti che semplificano e migliorano la vita a bordo.

Pur mantenendo la sua identità di vettura di dimensioni compatte, Fiat Panda è un modello trasversale capace di soddisfare molteplici esigenze di utilizzo. C’ è  chi la sceglie per usarla in città ma anche chi  la vuole accanto come ‘compagna di viaggi’ tanto nelle gite fuori porta quanto nelle esplorazioni più estreme. Piace alle famiglie perché vanta uno straordinario spazio modulabile e il bagagliaio più grande della categoria. La desiderano i giovani sempre più attenti al rispetto ambientale e alla mobilità sostenibile. La preferiscono i clienti che non vogliono rinunciare alle dotazioni, al comfort e alla sicurezza di un segmento superiore ma che vogliono tutto questo in una vettura compatta a 5 porte e 5 posti, agile nel traffico cittadino e facile da parcheggiare anche grazieal servosterzo elettrico Dualdrive con funzione "City". Per ciascuno di loro c’è una versione specifica del modello,  tutti possono aprire il ‘coltellino multiuso Panda’ e  scegliere lo strumento più adatto alle proprie esigenze di mobilità.

Lanciata all’inizio del 2012,  la nuova Panda è la coerente evoluzione di un'invenzione che in 31 anni di vita è sempre stata sinonimo di simpatia, semplicità d'uso e versatilità. Panda è tutto questo e qualcosa di più: un vero e proprio brand ricco di valenze razionali ed emotive, una vettura che è stata prodotta in oltre 6,5 milioni unità e ha saputo conquistare milioni di automobilisti diversi tra loro per gusti, età, nazionalità ed estrazione sociale. Un best seller che ha segnato importanti primati nella categoria contribuendo in modo significativo all'indiscussa leadership di Fiat in questo segmento. Per esempio, è stata la prima compatta (con una lunghezza inferiore a 4 metri) e di grandi volumi a introdurre una motorizzazione diesel (1986) E sempre in questa categoria, è stata la prima a proporre sia la trazione integrale (1983) sia ad offrire una gamma motori attenta all’ambiente e ai consumi (nel 1990 è stata commercializzata la Panda Elettra, una delle prime vetture elettriche).

Inoltre, con la seconda generazione di Panda lanciata nel 2003, il modello conquista il prestigioso “Car of The Year 2004” che, per la prima volta, venne assegnato ad una vettura di questo segmento. Ma i record continuano: nel 2004 due Panda 4x4 sono protagoniste di un avventuroso test drive iniziato a Kathmandu (Nepal) e conclusosi al campo base avanzato dell'Everest: era la prima volta che un piccolo "off-road" raggiungeva questa base ad un'altitudine di 5.200 metri. Un’impresa ancora più straordinaria se si considera che le due vetture erano state preparate solo con alcune modifiche alla calibrazione della centralina controllo motore per adeguarle alla benzina locale.

Arriviamo così all’inizio di quest’anno quando viene lanciata la terza generazione di Fiat Panda, un modello che giunge alla piena maturità compiendo un ulteriore salto qualitativo in tema di spazio, comfort, funzionalità, tecnologia e dotazioni di sicurezza. Il tutto reso ancora più interessante oggi dall’ampliamento della gamma con le versioni 4x4, Trekking, Natural Power e EasyPower che contribuiranno a consolidare la sua  leadership nel segmento A in Europa.

 

 Panda 4x4, l’unica ‘citycar 4x4’ del mercato

La Fiat Panda 4x4 è l’unico modello a trazione integrale del segmento A. Erede di un best seller che fece la sua prima apparizione 29 anni fa affermandosi come la più piccola e intrigante “esploratrice” della categoria, oggi la nuova Panda a trazione integrale si conferma  una vettura “tuttofare” pronta ad affrontare con la stessa disinvoltura mulattiere di montagna e “giungla” urbana.  Oltre a una dotazione di serie capace di soddisfare il più esigente dei clienti, dal punto di vista tecnico, la nuova Panda 4x4 migliora ancora una volta se stessa e si dimostra una degna concorrente di  vetture off-road dalle dimensioni (e dal prezzo) ben più importanti.

Proposto a cinque porte, il modello misura 368 centimetri di lunghezza, 167 di larghezza e 160 di altezza. Il passo è di 230 cm mentre la carreggiata anteriore è di 141 centimetri e quella posteriore è di 140. Caratterizzata da marcate linee geometriche dei paraurti anteriori e posteriori, completi di riporti estetici color alluminio a sottolineare la presenza della protezione metallica sotto-scocca, la nuova Panda 4x4 può ‘vestire’ due inediti  colori di carrozzeria: l’arancio Sicilia (pastello) e il verde Toscana (metallizzato). All’interno,  rispetto alle versioni 4x2, spiccano alcune novità come una nuova variante verde per la fascia che incornicia strumentazione e tascone porta-oggetti, i sedili in tessuto dal design specifico in tre tinte (verde, sabbia, zucca) arricchiti da dettagli in eco-pelle e un ulteriore vano porta-oggetti in aggiunta ai 14 già presenti sulle versioni 4x2.

Panda 4x4 è una vettura dalla spiccata personalità che saprà conquistare clienti esigenti, amanti dell’avventura e della vita all’aria aperta. Per loro la nuova versione adotta un sistema di trasmissione "Torque on demand" che entra in funzione automaticamente quando occorre, permettendo di superare con disinvoltura qualunque situazione. Inoltre, Panda 4x4 propone di serie il sistema ESC (Electronic Stability Control) completo di funzione ELD (Electronic Locking Differential), un ulteriore ausilio alla guida e allo spunto in partenza su percorsi a scarsa aderenza (neve, ghiaccio, fango ecc.).

In più la Panda 4x4 dispone anche di tutte quelle caratteristiche dinamiche e di comfort che le consentono di superare comodamente percorsi lunghi e impegnativi grazie soprattutto allo schema delle sospensioni rinnovate - a ruote indipendenti di tipo Mc Pherson per l’anteriore,  a ruote interconnesse tramite ponte torcente al posteriore – e al cambio a 6 marce con prima accorciata, in abbinamento al motore TwinAir Turbo, che accentua le doti off-road del modello garantendo un eccellente spunto nelle partenze in salita. Infine, contribuiscono alla massima aderenza su ogni superficie l’adozione di pneumatici specifici 175/65 R15 84T M+S.

Fiat Panda 4x4 è disponibile con due motorizzazioni, entrambe dotate di Start&Stop: il nuovo 0.9 TwinAir Turbo da 85 CV e il diesel 1.3 Multijet II da 75 CV. Rispetto al 1.2 Fire della precedente generazione, il TwinAir Turbo propone un incremento del 40% della coppia che, unita al cambio specifico a 6 marce con prima accorciata, garantisce un netto miglioramento delle capacità di partenza in salita, della qualità dello spunto, dell’elasticità e della ripresa. Un analogo miglioramento è percepibile sulla motorizzazione Multijet II grazie all’aumento della coppia del 30%.

Ricchissima la dotazione di serie che include sistema ESC completo di ELD, climatizzatore manuale, radio CD/MP3, cerchi in lega bruniti da 15”, pneumatici 175/65 R15 M+S, retrovisori elettrici, chiusura centralizzata con telecomando a distanza e poggiatesta posteriori. Inoltre, tra i numerosi optional e accessori disponibili, si segnalano l’innovativo “City Brake Control”, il sedile posteriore scorrevole e il Blue&Me TomTom2  LIVE”.  

 

Panda Trekking, il nuovo ‘ ‘City Utility Vehicle’ di Fiat

Trait d’union tra la versione 4x2 e quella 4x4, Fiat Panda Trekking è il primo CUV (City Urban Vehicle) a 5 porte del segmento che propone un look off-road abbinato ad una trazione anteriore intelligente grazie alla tecnologia “Traction+”, l’innovativo sistema di controllo della trazione che incrementa la motricità del veicolo su terreni a scarsa aderenza garantendo ottime performance di disimpegno in partenza.

Offerto di serie con le motorizzazioni 0.9 TwinAir Turbo da 85 CV e 1.3 Multijet II da 75 C, il sistema “Traction+” è in perfetta sintonia con il concept di Panda: una vettura con la quale puoi fare tutto ciò che più ti piace.

Dunque, la nuova vettura è la risposta ideale per chi usa prevalentemente l’auto in città e desidera affrontare, in tutta sicurezza, fondi a scarsa aderenza durante le sue attività outdoor. Il tutto senza rinunciare allo spazio e alla versatilità proprie di un SUV compatto nelle dimensioni esterne ma sorprendente per il grande volume interno. Inoltre, l’abitacolo vanta una grande flessibilità – merito soprattutto delle numerose regolazioni dei sedili – e un'ottima visibilità e dominio della strada grazie alle ampie superfici vetrate, alla posizione di guida alta e alla leva del cambio posta al centro della plancia.

Dal punto di vista stilistico, esterni ed interni, la nuova Panda Trekking è perfettamente allineata alla versione 4x4: le uniche differenze sono il trattamento estetico dei cerchi in lega (in alluminio invece che bruniti) e l’assenza dello skid plate silver.

Le motorizzazioni  disponibili sono tre: 0.9 TwinAir Turbo da 85 CV, TwinAir TurboNatural Power da 80 CV e 1.3 Multijet II da 75 CV.

 

Panda Metano e GPL: si amplia la gamma ‘ecologica’ di Fiat

Da sempre Fiat è in prima fila nella ricerca di soluzioni innovative per il contenimento delle emissioni inquinanti e del livello di CO2. Per raggiungere questo importante traguardo il Gruppo Fiat propone soluzioni concrete che sono alla portata di tutti e sono disponibili oggi. In particolare, Fiat è l'unico costruttore europeo a proporre un'ampia e articolata gamma di vetture e veicoli commerciali a doppia alimentazione GPL/benzina (linea EasyPower) e metano/benzina (linea Natural Power).

In questo contesto s’inseriscono le nuoveversioni Natural Power ed EasyPower di Fiat Panda che, come tutte le vetture Fiat a metano o GPL, sono di primo impianto (OEM), quindi prodotte in fabbrica, garantite dal brand stesso e commercializzate attraverso la normale rete di vendita. In questo modo, il cliente può essere certo del rispetto delle normative di sicurezza, della massima qualità e affidabilità, oltre ai minori costi di gestione e all'impiego delle tecnologie più avanzate in questo campo. 

Dunque, le due versioni ‘alternative’ del modello Panda ampliano una gamma “ecologica” unica in Europa che ha certamente contribuito  in modo significativo ai primati assegnati dagli ultimi studi della società JATO, leader mondiale per la consulenza e ricerca nel campo automotive. Infatti, per il quinto anno consecutivo, Fiat è il brand con il livello più basso di emissioni di CO2 delle vetture vendute in Europa nel 2011, con un valore medio di 118,2 g/km (4,9 g/km in meno rispetto alla media del 2010).  E gli 86 g/km di CO2 di Panda TwinAir “Natural Power” sono uno dei valori più bassi dell’intero mercato. Senza contare che dal 1997 ad oggi sono state vendute circa 500.000 unità, tra vetture e veicoli commerciali, appartenenti alla gamma Fiat Natural Power.

 

Panda Natural Power, spendere meno divertendosi

Equipaggiata con il primo ‘due cilindri’ a metano del mercato, la Fiat Panda TwinAir TurboNatural Power coniuga in un unico prodotto i vantaggi economici ed ecologici dell'alimentazione a metano con la potenza e il divertimento di guida assicurati dal propulsore Turbo TwinAir.

Disponibile nelle configurazioni a 4 o 5 posti e negli allestimenti Pop, Easy e Lounge, oltre che sulla nuova Trekking, la Fiat Panda Natural Power  è la prima vettura al mondo ad essere equipaggiata con un piccolo motore bicilindrico turbocompresso, alimentato a metano/benzina, pieno di brio, con un'elevata potenza specifica, coppia  e che concilia in maniera perfetta la riduzione dei consumi e il divertimento di guida.

Equipaggiata con il 0.9 TwinAir TurboNatural Power da 80 CV,la nuova Panda assicura ridotti livelli di CO2 (86 g/km) e consumi contenuti (3,1 kg/100 km sul ciclo combinato di omologazione) con l’alimentazione a metano. In particolare, il dato sulle emissioni è un record assoluto tra le vetture del Gruppo Fiat ed uno dei valori più bassi dell’intero mercato. Eccellente anche l’autonomia che, a fronte di un miglioramento delle prestazioni del 30%, è aumentata di circa il 10% se confrontata con la Panda Classic 1.4 Natural Power.

Dal punto di vista economico, l’alimentazione metano assicura o costi chilometrici di percorrenza di gran lunga inferiori rispetto alle versioni benzina, tanto che è possibile coprire con la medesima spesa il doppio dei chilometri. Un esempio? In Italia, con 10 euro di metano la Panda TwinAir Natural Power percorre fino a 340 km.

 

Panda EasyPower: risparmiare non è mai stato così facile

La nuova Panda EasyPower è la versione a doppia alimentazione (GPL/benzina) che amplia la gamma di un modello da sempre attento alle reali esigenze dei clienti. Disponibile negli allestimenti Pop, Easy e Lounge, la nuova versione è una soluzione intelligente soprattutto in un periodo in cui il prezzo di benzina e gasolio aumenta costantemente. Del resto,  il GPL è un combustibile "pulito" ed economico, oltre ad essere una fonte di energia largamente disponibile in Italia. Dunque, con la nuova Panda EasyPower si risparmia sia al momento dell'acquisto sia nell'uso quotidiano.

Equipaggiata con 1.2 da 69 CV Bi-fuel,la nuova Panda EasyPower assicura ridotti livelli di CO2 (107 g/km) e consumi contenuti (6,6 litri/100 km nel ciclo combinato). Inoltre, grazie al doppio serbatoio, la vettura vanta un’ottima autonomia complessiva: mantiene invariata quella a benzina utilizzando lo stesso serbatoio della versione standard, ed aggiunge l’autonomia a GPL che può superare i 350 km nel ciclo extraurbano.

 

Panda: una storia di successo e primati che dura da 31 anni

Il modello “Panda” è un patrimonio di casa Fiat che nella storia dell'automobile ha rappresentato un modo nuovo e inconfondibile di intendere il quotidiano rapporto con l'auto: più immediato, più disinvolto, più facile. Ecco perché, con il tempo, il nome Panda è diventato un brand ricco di valenze emotive, al quale gli automobilisti italiani ed europei sono sempre stati profondamente legati.

La Panda entra nella storia dell'automobile nel 1980, quando Fiat presenta al Salone di Ginevra il primo modello, frutto di un lavoro di ricerca iniziato nel 1976. Con Panda nasce un'idea che ha generato un altro modo di vivere l'auto: un'idea semplice, democratica, divertente e al tempo stesso rivoluzionaria per le sue soluzioni intuitive e geniali. È la prima generazione di una delle più apprezzate city-car d'Europa che non smette mai di  stupire. In tre anni si arricchisce della versione con tetto apribile in tela e quella a quattro ruote motrici. È il 1983 quando debutta la Panda 4x4, la prima vettura a trazione integrale della categoria. Inizia così a girare il mondo affrontando raid che confermano la sua grande resistenza e la sua totale affidabilità. Ad esempio, nel 1985, oltre 50 Panda 4x4 prendono parte al raid africano Roma-Tunisi-Abidjan. Due anni dopo è la volta del "Safariland" australiano e nell'89 le piccole Fiat a trazione integrale accompagnano l'Itala nella riedizione dello storico viaggio Pechino-Parigi: 22 mila chilometri attraverso undici Paesi.

Mentre il più piccolo fuoristrada del mercato gira il mondo, il modello Panda si rinnova con la seconda serie della prima generazione che, nel 1986, porta al debutto i nuovi propulsori FIRE 769 cc e 999 cc da 34 cavalli e 45 cavalli, oltre alla sua prima motorizzazione diesel. Ciò che non muta è l'amore del cliente verso questa vettura. Nel 1990 la gamma si evolve arricchendosi  dell’avveniristica Panda Elettra, prima versione con motore elettrico. La Panda di prima generazione è prodotta fino al 2003, restando fino all'ultimo minuto nei primissimi posti delle classifiche di acquisto delle utilitarie.

Erede di un best-seller affermato, quindi, nel settembre 2003 debutta la seconda generazione di Panda che ripropone non solo il nome ma anche lo spirito del modello interpretando, in chiave contemporanea, i valori di prodotto e di personalità che nell'immaginario collettivo ne hanno fatto una vera e propria icona. Abbandona la carrozzeria a tre porte e cresce di 13 centimetri di lunghezza e di una decina in larghezza per adottare un comodissimo schema da monovolume a cinque porte. Ed è subito successo. Prima vettura di questo segmento a fregiarsi del prestigioso titolo "Car of The Year 2004", il modello diventa una vera e propria "piattaforma" sulla quale Fiat ha creato un'intera famiglia di automobili con tecnologia e cura del dettaglio da categoria superiore.

Nel 2004 viene presentata la Panda 4x4 che,  fin dalle prime fasi di sviluppo, è stata messa alla prova ai quattro angoli della Terra per valutarne robustezza, carattere e comportamento su strada, soprattutto in situazioni stradali e condizioni climatiche spesso al limite: a Nord, sulle piste ghiacciate della fredda Lapponia dove la temperatura scende a 40 gradi sotto zero; a Sud, sotto il sole torrido del Sud Africa dove l’oceano Atlantico si congiunge con l’oceano Indiano; a Ovest, lungo le irte salite della Sierra Nevada, in Spagna; a Est, infine, alle pendici del maestoso ed eterno Everest. In totale la Panda 4x4 ha percorso oltre un milione di chilometri prima di essere prodotta.

Dal 2012 tocca alla terza generazione di Fiat Panda raccogliere il testimone e proseguire questo cammino iniziato 31 anni fa sulle strade del mondo. E lo stesso spirito delle precedenti versioni integrali, anima la nuova Panda 4x4 nata per affrontare con dinamismo e libertà qualunque situazione, anche quelle più estreme.

 

Fiat Panda 4x4

  • ‘Citycar 4x4’: da sempre l’unica vettura del segmento a trazione integrale.
  • Stile distintivo e dimensioni compatte per una ‘Super Panda’ pronta a tutto.
  • Trazione integrale “Torque on demand “ e funzione Electronic Locking Differential.
  • Nuove sospensioni per un comfort ai vertici della categoria. 
  • Cambio specifico a 6 marce con prima accorciata che accentua le doti off-road del modello
  • Due motori: 0.9 Twinair Turbo da 85 CV e 1.3 Multijet II da 75 CV.
  • Ricchissima la dotazione di serie e la lista degli optional disponibili.

Unico modello a trazione integrale del segmento A, la nuova Fiat Panda 4x4 è l’erede di un best seller che fece la sua prima apparizione 29 anni fa. Oggi la Panda di terza generazione a trazione integrale giunge alla piena maturità compiendo un ulteriore salto qualitativo in tema di spazio, comfort, funzionalità, tecnologia e dotazioni di sicurezza. Diventa così la sintesi perfetta tra prima e seconda vettura, una nuova soluzione intelligente per chi ricerca la maneggevolezza di una city-car senza rinunciare all'abitabilità e al comfort di una compatta a 5 porte. Il tutto reso ancora più interessante dall’adozione di un sistema 4x4 che assicura la massima libertà d’impiego.

Insomma, Panda 4x4 è la migliore espressione della grande versatilità del modello: una vera “Super Panda” pronta ad affrontare con la stessa disinvoltura mulattiere di montagna e “giungla” urbana. Oltre a una dotazione di serie capace di soddisfare il più esigente dei clienti, dal punto di vista tecnico, la nuova Panda 4x4 migliora ancora una volta se stessa e si conferma una degna concorrente di  vetture off-road dalle dimensioni - e dal prezzo - ben più importanti.

 

Stile e dimensioni

Proposto a cinque porte, il modello misura 368 centimetri di lunghezza, 167 di larghezza e 160 di altezza. Il passo è di 230 cm mentre la carreggiata anteriore è di 141 centimetri e quella posteriore è di 140.

Nel concepire il look della nuova Panda 4x4, i designer del Centro Stile sono partiti dall’idea di rafforzare le caratteristiche estetiche puramente funzionali, aggiungendo un insieme di piccoli dettagli che ne rendono l’aspetto estremamente ricercato da mini-SUV polivalente. L’estetica è, infatti, fortemente caratterizzata dalle marcate linee geometriche dei paraurti anteriori e posteriori, completi di riporti estetici color alluminio a sottolineare la presenza della protezione metallica sotto-scocca.

 A differenza della generazione precedente, sulla nuova Panda 4x4 i codolini seguono la linea della carrozzeria senza soluzione di continuità, assicurando una protezione completa della parte bassa della vettura. Per chi sceglie la versione 4x4, due nuovi colori esterni vanno ad arricchire la palette colori già esistente: l’arancio Sicilia (pastello) e il verde Toscana (metallizzato).

Gli interni riprendono le soluzioni adottate sulle versioni 4x2 con alcune importanti eccezioni: una nuova variante verde per la fascia che incornicia strumentazione e tascone porta-oggetti; sedili in tessuto dal design specifico in tre varianti  (verde, sabbia, zucca) arricchiti da dettagli in eco-pelle; pannelli porta anteriori e posteriori con inserti in eco-pelle; e, infine, il mobiletto alto nel tunnel centrale che aggiunge un ulteriore vano porta-oggetti ai 14 già presenti sulle versioni 4x2. 

 

Spirito ‘outdoor’ e meccanica ‘off-road’

Panda 4x4 è una vettura dalla spiccata personalità che saprà conquistare clienti esigenti, amanti dell’avventura e della vita all’aria aperta. Per loro la nuova versione adotta un sistema di trasmissione "Torque on demand" che entra in funzione automaticamente quando occorre, permettendo di superare con disinvoltura qualunque situazione.  Quindi, la vettura è adatta a tutte le strade: ha infatti la capacità di disimpegnarsi agevolmente su fondi con neve, ghiaccio, fango e sulle strade sterrate. In più la Panda 4x4 dispone anche di tutte quelle caratteristiche dinamiche e di comfort che le consentono di superare comodamente percorsi lunghi e impegnativi grazie soprattutto allo schema delle sospensioni rinnovate, al cambio a 6 marce con prima accorciata e agli pneumatici specifici.

 

Trazione integrale "Torque on demand" e funzione ELD (Electronic Locking Differential)

Panda 4x4 è dotata di un sistema di trasmissione di tipo "Torque on demand", che si avvale di due differenziali e di un giunto controllato elettronicamente. Si tratta di una trazione integrale permanente gestita da una centralina elettronica che, attraverso l’analisi dei segnali veicolo, ripartisce la trazione sui due assali anteriore e posteriore in modo omogeneo e proporzionale secondo le condizioni di aderenza del fondo stradale. I vantaggi che offre questo sistema sono l'assoluto automatismo del funzionamento e l'assenza di manutenzione.

Panda 4x4 propone di serie il sistema ESC (Electronic Stability Control) completo di funzione ELD (Electronic Locking Differential), un ulteriore ausilio alla guida e allo spunto in partenza su percorsi a scarsa aderenza (neve, ghiaccio, fango ecc.). In particolare, l’ELD agisce frenando le ruote che perdono aderenza (o slittano più delle altre), trasferendo così la forza motrice su quelle che hanno maggior presa sul terreno. Questa funzione è inseribile manualmente premendo il pulsante specifico posto davanti alla leva del cambio ed agisce sotto la soglia di 50 km/h.

 Inoltre, per garantire la massima aderenza su ogni superficie, il nuovo modello adotta pneumatici 175/65 R15 84T M+S appositamente sviluppati per assicurare ottima guidabilità e trazione su fondo innevato cui si accompagnano una grande prontezza di sterzo, piacere di guida su fondo asciutto e bagnato, oltre che un ottimo disimpegno in fuoristrada.

Sospensioni

Le sospensioni di una vettura “integrale” devono rispondere a due principali compiti. Da una parte assicurare comfort ai passeggeri, guidabilità, tenuta di strada e sicurezza, caratteristiche proprie delle vetture 2WD; dall’altra, devono garantire la maggiore capacità di disimpegno in qualunque percorso, soprattutto in quelli off-road

Per raggiungere entrambi gli obiettivi, i tecnici sono intervenuti su questi parametri per offrire prestazioni di assoluta eccellenza con un’attenzione particolare al comfort e alle prestazioni in fuoristrada. Da qui la scelta di due schemi collaudati: una soluzione a ruote indipendenti di tipo Mc Pherson per l’anteriore mentre al posteriore si è preferito un sistema a ruote interconnesse tramite ponte torcente specificamente sviluppato per la versione integrale. Rispetto alla soluzione a bracci tirati della generazione precedente, quest’ultimo schema garantisce maggiore leggerezza, comfort di marcia ed acustica a parità di prestazioni off-road.

 

 Cambio a 6 marce specifico

In abbinamento al motore TwinAir Turbo, debutta sulla nuova Panda 4x4 un cambio specifico a 6 rapporti con prima marcia accorciata che accentua le doti off-road del modello garantendo un eccellente spunto nelle partenze in salita. Inoltre, la prima marcia accorciata è vantaggiosa nell’impiego più impegnativo in quanto consente, al regime minimo del motore, di procedere ad una velocità molto contenuta assicurando il massimo del controllo del veicolo, caratteristica fondamentale per un fuoristrada.

Angoli caratteristici

Panda 4x4 si trova a proprio agio su terreni sconnessi e difficili, grazie alla generosa altezza da terra  – 16 centimetri per la versione Multijet II e 15 cm per la versione Twinair Turbo – ed agli ottimi valori degli “angoli caratteristici fuoristrada”. Quello di “attacco” misura l’angolo massimo anteriore che può essere affrontato da un off-road senza toccare. Il secondo, quello di “uscita”, è l’angolo massimo affrontabile in retromarcia partendo da un piano orizzontale. L’ultimo è quello di “dosso”, cioè il massimo angolo che può avere la base di un dosso a forma triangolare (isoscele) per essere superato senza toccare con il fondo della vettura. Il nuovo modello 4x4fa registrare i seguenti valori: 21° (attacco), 36° (uscita) e 20° (dosso).

Motorizzazioni

Fiat Panda 4x4 è disponibile con due motorizzazioni, entrambe dotate di Start&Stop: il nuovo 0.9 TwinAir Turbo da 85 CV e il diesel 1.3 Multijet II da 75 CV. Rispetto al 1.2 Fire della precedente generazione, il TwinAir Turbo propone un incremento del 40% della coppia che, unita al cambio specifico a 6 marce con prima accorciata, garantisce un netto miglioramento delle capacità di partenza in salita, della qualità dello spunto, dell’elasticità e della ripresa. Un analogo miglioramento è percepibile sulla motorizzazione Multijet II grazie all’aumento della coppia del 30%.

Di seguito i parametri più significativi che sottolineano i vantaggi offerti dalla nuova Panda 4x4 rispetto alla precedente Panda Classic 4x4.

 

BENZINA

GASOLIO

 

Panda Classic 4x4

1.2 FIRE

Nuova Panda

4x4

0.9 TwinAir Turbo

Panda Classic

4x4

1.3 Multijet

Nuova Panda

4x4

1.3  Multijet II

Potenza (CV)

69

85

75

75

Coppia (Nm)

102

145

145

190

N. marce cambio

5

6

5

5

Accelerazione 0-100 km/h (S)

15,3

12,1

16,1

14,5

Consumi (l/100km)

nel ciclo combinato

 6 

4,9

4,9  

4,7  

CO2 (gr/km)

nel ciclo combinato

139

114

128

125

 

0.9 TwinAir Turbo da 85 CV

Capostipite della nuova famiglia di motori bicilindrici Fiat, il propulsore 0.9 TwinAir Turbo eroga una potenza massima di 85 CV (63 kW) a 5.500 giri/min e una coppia di 145 Nm a 1.900 giri/min (costante fino a 3.000 giri/min). Inoltre, qualora si preferisca privilegiare l’aspetto “ecologico” e i minimi consumi, è possibile premere il tasto ECO presente sulla plancia per limitare la coppia a 100 Nm a 2.000 g/min. Questo propulsore fa registrare, nel ciclo misto, un consumo di 4,9 litri/100 km ed emissioni di CO2  pari a 114 di g/Km.

Vero e proprio gioiello ingegneristico, il brillante bicilindrico impiega la rivoluzionaria tecnologia MultiAir sviluppata e brevettata da Fiat Powertrain che ha fatto il suo debutto nel 2009. Cuore del MultiAir è il nuovo sistema elettro-idraulico di gestione delle valvole che permette di ridurre i consumi - grazie ad un controllo diretto dell’aria mediante le valvole di aspirazione del motore, senza l’utilizzo della farfalla - e le emissioni inquinanti (merito del controllo della combustione), oltre ad un sensibile miglioramento delle prestazioni e della guidabilità. Infatti, rispetto a un tradizionale motore a benzina di pari cilindrata, i propulsori con tecnologia MultiAir assicurano un incremento di potenza fino al 10%, un incremento di coppia fino al 15% e una sensibile riduzione delle emissioni di CO2 sino al 10%.

Eletto “International Engine of the Year 2011”, il nuovo propulsore TwinAir rappresenta l’estremizzazione del concetto di “downsizing”: l’abbinamento di un motore di cilindrata ridotta con un turbocompressore di nuova generazione al fine di ottenere prestazioni confrontabili o migliori a propulsori di cilindrata superiore ma con consumi ed emissioni inferiori. Non solo: la presenza del turbo aumenta sensibilmente la coppia massima rendendola disponibile ad un regime di giri molto basso, con il risultato di offrire grande elasticità e una prontezza di risposta senza confronti rispetto ai tradizionali motori aspirati. Il tutto con una fondamentale semplicità costruttiva che va a beneficio della robustezza e dell’affidabilità.

Il nuovo motore è stato oggetto di numerosi interventi a livello di ottimizzazione della cilindrata unitaria e di messa a punto in termini di resa termodinamica, e di configurazione fluidodinamica.

Infine, l’aspetto NVH (comfort acustico-vibrazionale) è stato particolarmente curato per garantire buone prestazioni vibrazionali ma con una timbrica caratteristica. A tal fine è stato utilizzato un contralbero di equilibratura che mantiene ottimi livelli vibrazionali in tutte le condizioni di funzionamento del motore: dal regime minimo a quello di potenza massima.

 

1.3 Multijet II da 75 CV

All’insegna del rispetto ambientale e del piacere di guida, la gamma della nuova Panda offre il 1.3 Multijet II (Euro5) con DPF di serie che eroga una potenza massima di 75 CV (55 kW) a 4.000 giri/min ed una coppia di 190 Nm a soli 1.500 giri/min.

Vero e proprio capolavoro di tecnologia in miniatura - completo di tutti i suoi accessori pesa circa 140 kg - il nuovo turbodiesel ha dimensioni contenute: lungo meno di 60 centimetri e alto meno di 70 cm  vanta un “layout” dei componenti studiato per il minimo ingombro. Compatto e tecnologicamente sofisticato, quindi, il 1.3 Multijet II è anche capace di ottimi rendimenti.

Dotato di turbocompressore a geometria fissa con intercooler, ottimizzato per l’erogazione di coppia a bassi regimi, il 1.3 Multijet II fa registrare nel ciclo misto appena 125 g/km di emissioni di CO2 e consumi pari a 4,7 litri per 100 km.

Appartenente alla seconda generazione dei propulsori Multijet, questo propulsore assicura livelli di economia, ecologia e prestazioni che non hanno equivalenti sul mercato. Rispetto alla prima generazione dei motori Multijet cambia il sistema di alimentazione con iniettori più veloci e capaci di compiere iniezioni multiple ravvicinate. In particolare, è possibile effettuare un’iniezione principale di carburante modulata in più fasi distinte ed anticipare le successive. Il sistema Multijet II è in grado di gestire fino a 8 iniezioni per ciclo, grazie alla nuova servovalvola con otturatore bilanciato, offrendo maggiore velocità, flessibilità e precisione nelle diverse fasi di funzionamento. L’iniettore risulta anche essere più semplice ed affidabile grazie alla minor complessità costruttiva ed al 40% in meno di componenti.

Grazie alla nuova tipologia di iniettori, è possibile realizzare strategie volte all’ottimizzazione della combustione sempre più avanzate, come quella “dell’injection Rate Shaping” che prevede due iniezioni consecutive così ravvicinate da generare un profilo continuo e modulato dell’erogazione del combustibile nei cilindri. Con questa modalità si migliora il processo di combustione a vantaggio della silenziosità e delle emissioni di particolato ed ossidi di azoto (NOx), oggi i Multijet II soddisfano ampiamente la normativa Euro 5 e al tempo stesso segnano un passo decisivo verso futuri e più severi livelli normativi.

Infine, sempre nel pieno rispetto ambientale, per il 1.3 Multijet II da 75 CV sono state utilizzate innovative tecnologie di trattamento dei gas di scarico quali la trappola per il particolato ravvicinata (Close Coupled Diesel Particulate Filter) e il sistema EGR (Exhaust Gas Recirculation) integrato, che migliora il controllo della temperatura e il flusso dei gas, garantendo al contempo minori emissioni e riduzione dei consumi.

 

Dotazioni di serie e optional

Estetica elegante unita ad una meccanica da vero “off-road”. Ecco, in sintesi, lo spirito del nuovo modello che, se da un lato eredita lo straordinario successo della precedente Panda 4x4, dall’altro si pone come punto di riferimento in questa particolare fascia di mercato per raffinatezza stilistica, cura dei dettagli e ricchezza di contenuti. Lo dimostra una dotazione di serie completa e unica: sistema ESC completo di ELD, climatizzatore manuale, radio CD/MP3, cerchi in lega bruniti da 15”, pneumatici 175/65 R15 M+S, retrovisori elettrici, chiusura centralizzata con telecomando a distanza e poggiatesta posteriori.

Chi volesse arricchirla ulteriormente può scegliere tra un ampio menu di optional e accessori, a seconda che l’utilizzo sia prevalentemente cittadino oppure in fuoristrada. Tra questi ricordiamo l’innovativo “City Brake Control”, il sedile posteriore scorrevole e il Blue&Me TomTom2  LIVE”.  

 

“City Brake Control”

L’innovativo sistema City Brake Control è in grado di riconoscere ostacoli posti di fronte alla vettura e di frenare automaticamente quando il guidatore non interviene al di sotto dei 30 km/h  . A seconda di alcuni parametri  - dinamica del veicolo, angolo di sterzo, posizione e pressione sul pedale dell’acceleratore -  l’intervento del sistema CBC può evitare completamente l’urto (“Collision Avoidance”) o ridurne le conseguenze (“Collision Mitigation”).

Il City Brake Control della nuova Panda integra tre funzioni aggiuntive: l’Automatic Emergency Braking (AEB), il Prefill ed il Brake Assist.  Il primo, pur rispettando la volontà del guidatore e lasciandogli il pieno controllo della vettura, entra in azione con una frenata d’emergenza dopo aver valutato attentamente la posizione e la velocità degli ostacoli, la velocità del veicolo, l’accelerazione laterale, l’angolo di sterzo e la pressione sul pedale acceleratore e la sua variazione. Invece, la funzionalità “Prefill” precarica il sistema frenante al fine di consentire una risposta più pronta sia quando interviene l’Automatic Emergency Braking sia in caso di frenata da parte del guidatore.  Il Brake Assist riconosce invece le situazioni di emergenza e modifica la risposta al pedale freno per una  frenata ancora più pronta in situazioni di emergenza.

 

Sedile posteriore scorrevole per la massima versatilità

Grazie a questo contenuto la nuova Panda rafforza la propria indiscussa versatilità aumentando ulteriormente il già grande spazio interno. Infatti, facendo scorrere questo particolare sedile in posizione completamente avanzata - l’escursione è di 16 cm - il bagagliaio della vettura  passa da 225 a 260 litri confermandosi così uno dei più capienti del segmento. Inoltre, con lo schienale dei sedili posteriori abbattuto si raggiungono gli 870 litri. Rispetto alla seconda generazione di Panda, il volume del portabagagli aumenta di 10 litri (configurazione normale) e 36 litri (nel caso di sedile posteriore abbattuto).

Sulla nuova Panda sono disponibili numerose configurazioni dei sedili anteriori e posteriori. Il sedile del guidatore è disponibile anche con regolazione in altezza mentre quello del passeggero anteriore può essere dotato di schienale abbattibile a tavolino. In quest’ultimo caso, consente di avere un comodo piano di appoggio per oggetti sia di uso comune, quali una borsa o un laptop, sia per trasporti eccezionali: abbassando anche i sedili posteriori, il cliente può ottenere un piano di carico piatto per l’intera lunghezza dell’abitacolo (oltre 2 metri) permettendo il massimo sfruttamento dello spazio interno.

La stessa versatilità è assicurata dal sedile posteriore che è disponibile nella versione standard a 2 posti con schienale abbattibile non sdoppiato o, a richiesta, nelle configurazioni: 2 posti scorrevole longitudinalmente con schienale abbattibile sdoppiato 50/50, 3 posti con schienale abbattibile e 3 posti con schienale abbattibile sdoppiato 60/40. Il tutto può essere reso ancora più funzionale se abbinato, con il pratico e utile contenitore “cargo box” che posizionato nel bagagliaio permette sia di riporre al suo interno alcuni oggetti sia di ottenere uno spazio di carico pressoché piatto.

 

“Blue&Me TomTom2  LIVE”

Per  guidare in assoluta tranquillità nel traffico cittadino la nuova Panda propone il dispositivo “Blue&Me TomTom2  LIVE” che unisce i vantaggi di un sistema di infotainment integrato nella vettura e connesso alla rete a quelli di un navigatore portatile, spalancando le porte alla connettività.

“Blue&Me TomTom2  LIVE”  oltre a consentire ai clienti di nuova Panda l’utilizzo del cellulare e del media player in totale sicurezza senza staccare le mani dal volante, offrirà un’esperienza di navigazione assolutamente unica con la sua posizione integrata in plancia e le più accurate informazioni sul traffico aggiornate in tempo reale e feed back in tempo reale sullo stile di guida

La predisposizione per tale PND (Portable Navigation Device) è situata centralmente sulla plancia e consente d’installare in completa sicurezza il supporto specifico, oltre a garantire l’alimentazione del navigatore senza cavi esterni.

Inoltre dal punto di vista della connettività Bluetooth® grazie al Blue&Me le informazioni del telefono, mediaplayer e della vettura saranno visualizzabili e gestibili dal touch screen del navigatore.

Il “Blue&Me TomTom2  LIVE” è all’avanguardia se comparato agli ultimi dispositivi di navigazione portatile disponibili sul mercato:

  • Display 4.3” HD touchscreen capacitivo con HMI tipo iPhone;
  • Mappe dettagliate: 45 paesi Europa estesa;
  • Best route definition: consente la scelta del percorso migliore analizzando le condizioni di traffico raccolte su base statistica 24h.

“Blue&Me TomTom2  LIVE” è in grado di ricevere i dati relativi al veicolo, rilevati mediante la connessione con la rete di bordo e, quindi, di dare informazioni in tempo reale circa l’utilizzo della vettura e dei dispositivi connessi: funzionalità Trip computer, Punti di interesse personalizzati Fiat, visualizzazione della rubrica del cellulare, Media Player ed eco:Drive.

“Blue&Me TomTom2”, nei Paesi in cui il servizio è disponibile, offre inoltre in tempo reale i servizi LIVE presenti nell’ultima generazione di navigatori portatili di TomTom.

 

Panda Trekking: il nuovo ‘City Utility Vehicle’ di Fiat

  • Sicurezza e comfort grazie alla trazione anteriore con sistema “Traction+”.
  • Personalità “off-road” per il tempo libero o per un pratico uso cittadino.
  • Compatta all’esterno, spaziosa e flessibile all’interno: Panda Trekking è il primo ‘CUV’ di Fiat a 5 porte del segmento.

Trait d’union tra la versione 4x2 e quella 4x4, Fiat Panda Trekking propone un look off-road abbinato ad una trazione anteriore intelligente grazie alla tecnologia “Traction+”.  Dunque, la nuova vettura è la risposta ideale per chi usa prevalentemente l’auto in città e desidera affrontare, in tutta sicurezza, fondi a scarsa aderenza durante le sue attività outdoor . Il tutto senza rinunciare allo spazio e alla versatilità proprie di un SUV compatto nelle dimensioni esterne ma sorprendente per il grande volume interno. Così Panda Trekking diventa il primo City Utility Vehicle’ di Fiata 5 porte del segmento.

 

Design

Dal punto di vista stilistico, la nuova Panda Trekking è perfettamente allineata alla versione 4x4: le uniche differenze sono il trattamento estetico dei cerchi in lega (in alluminio invece che bruniti) e l’assenza dello skid plate silver. Come su Panda 4x4, il nuovo modello è caratterizzato dalle marcate linee geometriche dei paraurti anteriori e posteriori mentre i codolini seguono la linea della carrozzeria senza soluzione di continuità. Per chi sceglie il look 4x4, due nuovi colori esterni vanno ad arricchire la palette colori già esistente: l’arancio Sicilia (pastello) e il verde Toscana (metallizzato).

Gli interni riprendono le soluzioni adottate sulle versioni 4x2 con alcune importanti eccezioni: una nuova variante verde per la fascia che incornicia strumentazione e tascone porta-oggetti; sedili in tessuto dal design specifico in tre varianti  (verde, sabbia, zucca) arricchiti da dettagli in eco-pelle; pannelli porta anteriori e posteriori con inserti sempre in eco-pelle; e, infine, il mobiletto alto nel tunnel centrale che aggiunge un ulteriore vano porta-oggetti ai 14 già presenti sulle versioni 4x2. 

 

Motorizzazioni

La Fiat Panda Trekking  è disponibile con le motorizzazioni 0.9 TwinAir Turbo da 85 CV, TwinAir TurboNatural Power da 80 CV e 1.3 Multijet II da 75 CV. Abbinati a cambi meccanici a 5 marce, sono tutti propulsori all'avanguardia sia per prestazioni sia per consumi ed emissioni confermando confermano la costante attenzione di Fiat Automobiles alle tematiche ambientali, attraverso la ricerca e lo sviluppo di soluzioni prontamente accessibili.

“Traction+”: maggiore sicurezza su ogni fondo stradale

Peculiarità delle Trekking 0.9 TwinAir Turbo da 85 CV e Trekking 1.3 Multijet II da 75 CV è l’adozione di serie del “Traction+”, l’innovativo sistema di controllo della trazione che, da una parte, incrementa la motricità del veicolo su terreni difficili ed a scarsa aderenza; dall’altra parte si conferma una soluzione meno costosa di una trazione 4x4. In questo senso, quindi, “Traction+” abbinato agli  pneumatici 175/65 R15 84T M+S appositamente sviluppati (anch’essi di serie), è in perfetta sintonia con il concept di Panda: una vettura con la quale puoi fare tutto ciò che più ti piace.

In dettaglio, il nuovo “Traction+” sfrutta l’hardware avanzato presente sulle vetture dotate di ESC, ma la sua efficacia non è assimilabile ad una semplice funzionalità aggiunta a tale sistema. Infatti, attraverso appositi algoritmi di controllo e gestione dell’impianto frenante, la centralina di controllo simula elettronicamente il comportamento di un differenziale autobloccante elettromeccanico; le ottimizzazioni del software ed il fatto che l’azione delle forze si applica attraverso il normale circuito frenante (ad azione quindi idraulica) consentono un intervento più progressivo rispetto ai sistemi tradizionali, con prestazioni assolutamente paragonabili ed il vantaggio di avere minor peso. Inoltre, il sistema si attiva con un apposito tasto posto sulla plancia, ed il suo funzionamento è possibile sino alla velocità di 30 km/h.

Ecco come funziona. In condizioni di bassa o nulla aderenza su una ruota motrice, la centralina del sistema rileva lo slittamento, quindi comanda il circuito idraulico al fine di attuare un’azione frenante sulla ruota con minore attrito, trasmettendo di conseguenza coppia motrice alla ruota posta su fondo stradale a maggiore attrito. In tal modo si rende possibile il disimpegno del veicolo mantenendo la stabilità direzionale e la guidabilità, assicurando la miglior trazione possibile anche nelle condizioni di terreno più irregolare e viscido.

Dunque, Panda Trekking si trova a proprio agio anche su terreni sconnessi e difficili, come dimostrano gli ottimi valori degli “angoli caratteristici fuoristrada”: 20° (attacco), 36° (uscita) e 20° (dosso) nella versione equipaggiata con il motore 1.3 Multijet II 75 CV che diventano 20° - 36° - 16° per la Panda Trekking 0.9 TwinAir e Panda Trekking 0.9 Twinair Natural Power.  

 

Compatto all’esterno, spazioso e flessibile all’interno

Proposta a cinque porte e con un'abitabilità da segmento superiore, la nuova Panda Trekking è un vero e proprio City SUV in quanto coniuga le ridotte dimensioni esterne con un sorprendente volume interno. Inoltre, l’abitacolo vanta una grande flessibilità – merito soprattutto delle numerose regolazioni dei sedili – e un'ottima visibilità e dominio della strada grazie alle ampie superfici vetrate, alla posizione di guida alta e alla leva del cambio posta al centro della plancia.

Infatti, pur essendo lunga solo 368 centimetri, larga 167, alta 160 e con un passo di 230 centimetri, la nuova vettura può ospitare fino a cinque persone e vantare un bagagliaio tra i più capienti del segmento: 225 litri che possono diventare 260 con il sedile posteriore scorrevole in posizione completamente avanzata e 870 litri con lo schienale dei sedili posteriori abbattuto.

Oltre che spazioso, l’abitacolo della nuova Trekking è anche funzionale e confortevole grazie soprattutto alle diverse configurazioni dei sedili. Ad esempio, il sedile del guidatore è disponibile anche con regolazione in altezza mentre quello del passeggero anteriore può essere dotato di schienale abbattibile a tavolino. In quest'ultimo caso, consente di avere un comodo piano di appoggio per oggetti sia di uso comune, quali una borsa o un laptop, sia per trasporti eccezionali: abbassando anche i sedili posteriori, il cliente può ottenere un piano di carico piatto per l'intera lunghezza dell'abitacolo (oltre 2 metri) permettendo il massimo sfruttamento dello spazio interno.

La stessa versatilità è assicurata dal sedile posteriore che è disponibile nella versione standard a 2 posti con schienale abbattibile non sdoppiato o, a richiesta, nelle configurazioni: 2 posti scorrevole longitudinalmente con schienale abbattibile sdoppiato 50/50, 3 posti con schienale abbattibile e 3 posti con schienale abbattibile sdoppiato 60/40. Il tutto può essere reso ancora più funzionale se abbinato, con il pratico e utile contenitore "cargo box" che posizionato nel bagagliaio permette sia di riporre al suo interno alcuni oggetti sia di ottenere uno spazio di carico pressoché piatto.

 

Panda Natural  Power, spendere meno divertendosi

  • Per la prima volta al mondo debutta un motore bicilindrico turbo alimentato a metano .
  • Il nuovo 0.9 TwinAir Turbo Natural Power da 80 CV vanta ridotte emissioni di CO2 -86 g/km, record nel Gruppo Fiat e uno dei migliori del mercato - e consumi contenuti: 3,1 kg/100 km nel ciclo combinato.
  • Rispetto al modello precedente: +30% di prestazioni e +10% di autonomia.  
  • Con 10 euro di metano la Panda TwinAir Natural Power percorre fino a 340 km*.

La Fiat Panda TwinAir TurboNatural Power da 80 CV è la nuova versione a minimo impatto ambientale che coniuga in un unico prodotto i vantaggi economici ed ecologici dell'alimentazione a metano con la potenza e il divertimento di guida assicurati dal propulsore Turbo TwinAir.

Disponibile nelle configurazioni a 4 o 5 posti e negli allestimenti Pop, Easy e Lounge, oltre che sulla nuova Trekking, la Fiat Panda Natural Power  amplia la gamma di un modello da sempre attento alle reali esigenze dei clienti. In particolare, insieme alla Panda Easy Power (GPL/benzina) lanciata a maggio, la nuova versione a metano si conferma una soluzione intelligente soprattutto in un periodo in cui il prezzo di benzina e gasolio aumenta costantemente.

La Fiat Panda è la prima vettura al mondo ad essere equipaggiata con un piccolo motore bicilindrico turbocompresso, alimentato a metano/benzina, pieno di brio, con un'elevata potenza specifica, coppia  e che concilia in maniera perfetta la riduzione dei consumi e il divertimento di guida. Inoltre, grazie alle caratteristiche della nuova Panda - carreggiate allargate e sospensione posteriore a ponte torcente con maggiore rigidezza a rollio progettata appositamente per la versione a metano -  anche sulla Panda Natural Power  il comportamento stradale, in termini di handling e comfort, è nettamente migliorato rispetto alla generazione precedente, rendendo la vettura ancora più sicura e piacevole da guidare.

Equipaggiata con il 0.9 TwinAir TurboNatural Power da 80 CV,la nuova Panda assicura ridotti livelli di CO2 (86 g/km) e consumi contenuti (3,1 kg/100 km sul ciclo combinato di omologazione) con l’alimentazione a metano. In particolare, il dato sulle emissioni è un record assoluto tra le vetture del Gruppo Fiat ed uno dei valori più bassi dell’intero mercato.

Eccellente anche l’autonomia che, a fronte di un miglioramento delle prestazioni del 30%, è aumentata di circa il 10% se confrontata con la Panda Classic 1.4 Natural Power.

 

 

Nuova Panda 0.9 TWINAIR TURBO CNG

Panda Classic 1.4 FIRE CNG

Potenza

80

70

Coppia (Nm) @rpm

140 @2500

115 / 104 @3250

Accelerazione 0-100 km/h (S)

12,8

14,9

Velocità massima (km/h)

168

157

Consumi (Kg/100km)

3,1

3,9

CO2 (gr/KM)

86

107

Capacità serbatoio di CNG (l)

72

72

 

Inoltre, rispetto alla versione benzina della nuova Panda, il serbatoio è pressoché invariato vantando una capienza di ben 35 litri.  Dunque, Panda Twin Air Turbo Natural Power assicura la massima libertà di movimento anche se non si è nelle vicinanze di uno degli oltre 900 distributori di metano aperti ad oggi.

Rispetto alla versione benzina, il TwinAir bi-fuel dispone di elementi specifici per il sistema di alimentazione tra cui il collettore di aspirazione, gli iniettori, il sistema elettronico di controllo del motore e le sedi valvole con geometria specifica e realizzate in materiale a bassa usura.  Proprio la perfetta integrazione di tutti i componenti insieme alle tecnologie più avanzate - come il sistema MultiAir e il turbocompressore  - oltre a garantire la massima affidabilità, non altera in alcun modo le prestazioni e la guidabilità della vettura quando funziona a metano.

Infine, i due impianti di alimentazione (metano e benzina) sono fra loro indipendenti: di norma, infatti, la vettura funziona a metano e solo l'avviamento si effettua sempre a benzina, passando subito dopo e automaticamente all'altro sistema. L'intervento a benzina è richiesto solo quando il gas è prossimo all'esaurimento, e comunque è sempre possibile passare da metano a benzina e viceversa volontariamente, premendo un pulsante posto sulla plancia. Inoltre, la disposizione sotto il pianale dei due serbatoi di metano - pari a circa 12 Kg che equivalgono a 72 litri alla pressione di 200 bar - consente di mantenere pressoché invariata la volumetria utile del bagagliaio (200 litri).

Pioniere oltre 15 anni fa di questa tecnologia, oggi Fiat è il primo e unico costruttore ad offrire con la linea ecologica "Natural Power" un'ampia gamma capace di rispondere alle esigenze di mobilità di una vasta categoria di clienti, compreso il settore professionale del trasporto merci. Grazie ad un’offerta così ampia e articolata, oggi Fiat è leader europeo nel campo delle vetture di primo impianto a metano (OEM) con oltre 500.000 unità vendute dal 1997 ad oggi, tra vetture e veicoli commerciali.

*basato sul prezzo €/Kg in Italia

 

Panda EasyPower: risparmiare non è mai stato così facile

  • Doppia alimentazione GPL/benzina: la migliore risposta per affrontare un periodo in cui il prezzo di benzina e gasolio aumenta costantemente.
  • Equipaggiata con il 1.2 da 69 CV Bi-fuel, la nuova versione registra ridotti livelli di CO2 (107 g/km) e di consumi (6,6 litri/100 km nel ciclo combinato).

 

La nuova Panda EasyPower è la versione a doppia alimentazione (GPL/benzina) che amplia la gamma di un modello da sempre attento alle reali esigenze dei clienti. Disponibile negli allestimenti Pop, Easy e Lounge, la nuova versione è una soluzione intelligente soprattutto in un periodo in cui il prezzo di benzina e gasolio aumenta costantemente. Del resto,  il GPL è un combustibile "pulito" ed economico, oltre ad essere una fonte di energia largamente disponibile in Italia. Dunque, con la nuova Panda EasyPower si risparmia sia al momento dell'acquisto sia nell'uso quotidiano.

Equipaggiata con 1.2 da 69 CV Bi-fuel,la nuova Panda EasyPower assicura ridotti livelli di CO2 (107 g/km) e consumi contenuti (6,6 litri/100 km nel ciclo combinato), entrambi i valori sono registrati con l’alimentazione a GPL. Inoltre, grazie al doppio serbatoio, la vettura vanta un’ottima autonomia complessiva: mantiene invariata quella a benzina utilizzando lo stesso serbatoio della versione standard, ed aggiunge l’autonomia a GPL che può superare i 350 km nel ciclo extraurbano.

La gamma della nuova Panda, dunque, si arricchisce di questa nuova motorizzazione a minimo impatto ambientale che punta a giocare un ruolo da protagonista in questa fascia di mercato in continua crescita. A differenza di alcuni  competitor che hanno abbandonato questa fascia di mercato con l’introduzione della ben più severa normativa Euro5 applicata anche ai motori GPL – per esempio, i parametri omologativi di emissione devono essere rispettati per almeno 160.000 chilometri – Fiat Group Automobiles ha continuato a investire in questa tecnologia innovativa sviluppando una centralina motore integrata capace di gestire entrambi i tipi di carburante, benzina e GPL, nel pieno rispetto della normativa Euro5.

 

Gamma (Mercato Italia)

Le quattro novità della famiglia Panda consentono al cliente di scegliere la vettura che meglio risponde alle proprie necessità, tutte con un elevato controvalore e corrispondenti ad altrettanti modi di intendere e di usare l’automobile. Di seguito gli allestimenti e le principali dotazioni - di serie e optional – riservate alle versioni 4x4, Trekking, Natural Power e EasyPower commercializzate in Italia.

 

4x4 e Trekking

All’esterno Panda 4x4 e Panda Trekking   sono simili ad eccezione del trattamento estetico dei cerchi in lega (bruniti sulla 4x4, in alluminio sulla Trekking) e l’assenza dello skid plate silver sulla versione Trekking. Comuni ad entrambe le versioni alcuni elementi verniciati in tinta carrozzeria - paraurti specifici “4x4 Look”,  maniglie porta e calotte degli specchi – e altri particolari neri come le barre longitudinali su tetto e le fasce paracolpi laterali. Il tutto è completato dai cerchi in lega da 15” e dalle minigonne e codolini neri. Inoltre, la Panda 4x4 e la Panda Trekking propongono due nuovi colori esterni che vanno ad arricchire la palette colori già esistente: l’arancio Sicilia (pastello) e il verde Toscana (metallizzato).

Gli interni riprendono le soluzioni adottate sulle versioni 4x2 con alcune importanti eccezioni: una nuova variante verde per la fascia che incornicia strumentazione e tascone porta-oggetti; sedili in tessuto dal design specifico in tre varianti  (verde, sabbia, zucca) arricchiti da dettagli in eco-pelle; pannelli porta anteriori e posteriori con inserti sempre in eco-pelle; e, infine, il mobiletto alto nel tunnel centrale che aggiunge un ulteriore vano porta-oggetti ai 14 già presenti sulle versioni 4x2. 

Eccetto il sistema “Traction+” riservato alla Panda Trekking e la trazione integrale per la Panda 4x4, le due versioni hanno in comune una ricchissima dotazione di serie che include: autoradio CD/MP3 con 6 altoparlanti, climatizzatore manuale con filtro antipolline, ESC – Controllo elettronico di stabilità, mobiletto centrale alto attrezzato con vani, appoggiatesta posteriori schiumati, telecomando apertura/chiusura porte e specchi retrovisori esterni riscaldabili con comando elettrico e disappannamento.

Inoltre, tra gli optional disponibili ricordiamo: climatizzatore automatico monozona con filtro antipolline, parabrezza termico, fendinebbia, Blue&Me con comandi al volante, predisposizione Blue&Me TomTom2 LIVE, sedile posteriore Fix&Fold  (5 posti sdoppiato 40/60), sedile posteriore scorrevole Fix&Fold (4 posti sdoppiato 50/50), vernice metallizzata, omologazione 5 posti e City Brake Control.

Natural Power ed EasyPower

Le due versioni a minimo impatto ambientale di Panda - Natural Power ed EasyPower – sono disponibili negli allestimenti Pop, Easy e Lounge (la motorizzazione a metano aggiunge anche la versione Trekking).

In dettaglio, l'allestimento Pop si contraddistingue per quattro colori di carrozzeria (bianco, rosso, nero e grigio metallizzato) con paraurti in tinta e interni di tessuto "Easy Tricot" grigio scuro/rosso. Tra le dotazioni di serie si segnalano: 4 airbag (anteriori e a tendina protezione testa), ABS completo di B.A.S. (Brake Assist System), poggiatesta anteriori "anti-whiplash", alzacristalli elettrici anteriori, chiusura centralizzata, predisposizione autoradio e servosterzo elettrico Dualdrive con funzione "City".

A questa già ricca dotazione la versione Easy aggiunge telecomando apertura/chiusura porte, radio con lettore CD/Mp3 completo di 6 altoparlanti, poggiatesta posteriori, barre longitudinali su tetto e plafoniera vano bagagli. Inoltre, sono disponibili altre 5 tinte di carrozzeria: i pastelli beige, marrone e turchese, e i metallizzati rosso e viola. Infine, i rivestimenti interni di Fiat Panda Easy sono in tessuto con motivo "Rubik" nei colori grigio scuro/sabbia e rosso/grigio scuro.

Completa la gamma la versione Lounge che, rispetto al precedente allestimento, offre in più climatizzatore manuale con filtro antipolline, sedile guidatore regolabile in altezza, fendinebbia, fasce paracolpi laterali e maniglie delle porte e calotte degli specchi retrovisori verniciati in tinta carrozzeria. Alla tavolozza colori si aggiunge il Blu metallizzato mentre per i tessuti dei sedili con motivo "Rubik" è possibile scegliere tra gli abbinamenti grigio chiaro/blu, grigio scuro/sabbia e rosso/grigio scuro.

Tre versioni ricche di contenuti, quindi, che permettono ad ogni cliente di avere la propria Panda Natural Power o EasyPower su misura e di aggiungere poi un ulteriore tratto distintivo e personale, scegliendo nel lungo elenco degli optional, dei pacchetti e degli articoli della Lineaccessori. Dopotutto oggi chi sceglie un'auto compatta non vuole rinunciare alla tecnologia solitamente riservata a vetture di segmenti superiori. Ecco allora il "Blue&Me-TomTom 2 LIVE" - che unisce i vantaggi di un sistema di infotainment integrato e connesso a quelli di un navigatore portatile, spalancando le porte alla connettività - il tetto elettrico trasparente "Skydome" di grandi dimensioni, l'impianto Hi-Fi completo di lettore CD/MP3 e l’innovativo sistema City Brake Control.

 

Oltre 70 accessori originali per  assecondare esigenze e gusti differenti

Per chi desidera una personalizzazione maggiore delle versioni 4x4, Trekking, Natural Power e EasyPower sono disponibili più di 70 prodotti destinati ad aumentare il comfort, a godere con serenità del tempo libero, a migliorare la qualità della vita a bordo. Accessori  unici ed esclusivi, dunque, che  si accordano in modo armonioso con la nuova vettura e nel pieno rispetto delle sue caratteristiche tecniche, stilistiche e meccaniche.

Ideata dal Centro Stile Fiat e prodotta da Mopar, il marchio del Gruppo che si occupa delle attività Service & Parts e delle operazioni di Customer Care - l’offerta è raggruppata in tre ambiti - Personalizzazione, Utilità e Comfort – secondo la filosofia “Energy, fun, pop & easy” che caratterizza l’intera gamma accessori  dedicata ai modelli Fiat.

Personalizzazione

La nuova Panda può essere dotata di alcuni prodotti originali tra i quali spiccano tre serie di sticker da applicare sulla carrozzeria, i cerchi in lega da 15” diamantati, le barre longitudinali sul tetto, le calotte degli specchi retrovisori esterni e i coprimozzo per cerchi in lega di 4 diversi colori (argento, beige, rosso e viola), i copri-valvole degli pneumatici in acciaio con logo Fiat, il terminale di scarico cromato, l’esclusivo badge Panda e i tappeti in moquette, velluto o gomma con 3 differenti grafiche.

Sempre in perfetta sintonia con lo spirito della nuova vettura, sono stati creati alcuni accessori utili e dal design originale ad iniziare dall’elegante appendi-giacca, collocato sul poggiatesta, e realizzato in acciaio. Per continuare con una lunga serie di prodotti che assicurano viaggi sereni e sicuri: dalla pratica tasca porta-oggetti posta dietro allo schienale del sedile guida al multimedia adapter kit.  Inoltre, tra gli accessori di Fiat Panda è disponibile la nuova chiave di avviamento su cui è possibile cambiare la mascherina di protezione a proprio piacimento. Le cover di 3 diversi colori (rosso, argento e beige) di cui una luminescente si sostituiscono in pochi istanti e permettono di avere una chiave personalizzata in sintonia con l’umore del giorno.

Utilità

Appartengono all’area “Utilità” tutti quegli accessori che rendono un viaggio, lungo o breve che sia, un’esperienza piacevole e confortevole. Ad esempio, per guidare in assoluta tranquillità nel traffico cittadino, la gamma accessori della nuova Panda propone il dispositivo "Blue&Me™ TomTom 2 ”, anche nella versione LIVE, che unisce i vantaggi di un sistema di infotainment integrato nella vettura e connesso alla rete a quelli di un navigatore portatile, spalancando le porte alla connettività.  Serenità e sicurezza sono garantiti anche da un’ampia gamma di seggiolini per bambini, sistemi antifurto, reti di ancoraggio e griglie di separazione dell’abitacolo per il trasporto di animali, sensori di parcheggio e bulloni antifurto.

Comfort

Per soddisfare un cliente che vuole personalizzare ancora di più la propria vettura, l’offerta spazia su elementi che ne accentuano la capacità di vivere appieno il proprio tempo libero ad iniziare dai bauletti porta-oggetti sul tetto (da 360 e 490 litri) e dalla comoda protezione del vano baule. Inoltre, in catalogo ci sono i dispositivi su barre per trasportare sia biciclette o snowboard/sci (da 3 o 4 paia) sia kayak e windsurf in totale sicurezza e con un tocco di stile e originalità in più.

Pack

Infine, il cliente può scegliere tra diversi pack che raggruppano optional e accessori ad un prezzo vantaggioso. Ad esempio, in Italia, sono disponibili i Pack Techno e Pack Flex. Il primo pacchetto propone quanto di meglio oggi disponibile nel campo dell’infotainment: dal nuovo navigatore Blue&Me™ TomTom© 2 all’utile sistema Blue&Me™, dalla porta multimediale “My port” ai comandi al volante. Invece, il pack Flex accentua la grande flessibilità del modello: infatti, sono inclusi la tasca funzionale per il sedile guida, l’omologazione 5 posti, il sedile abbattibile a tavolino, il sedile posteriore  con schienale sdoppiato 60/40, il kit comfort e il cargo box.

 

Gamma Panda 4x4, Trekking, Natural Power ed EasyPower(Mercato Italia)

OPTIONAL

0.9 TwinAir Turbo 80 CV Natural Power POP

0.9 TwinAir Turbo 80 CV Natural Power EASY

0.9 TwinAir Turbo 80 CV Natural Power LOUNGE

0.9 TwinAir Turbo 80 CV Natural Power TREKKING

0.9 TwinAir Turbo 85cv  S&S TREKKING

1.3 Mjt 16v 75cv  S&S TREKKING

1.3 Multijet 16v 75cv S&S 4X4

1.2 69 CV EasyPower POP

1.2 69 CV EasyPower EASY

1.2 69 CV EasyPower LOUNGE

PACK CONFORT CLIMA (CLIMA AUTO + SENSORE TEMP ESTERNA+ SPECCHI ELETTRICI E RISCALDABILI+ PARABREZZA TERMICO)

-

-

O

-

-

-

-

-

-

O

PACK STYLE (CERCHI IN LEGA DA 15" + FENDINEBBIA)

-

-

-

-

-

-

-

-

O

-

PACK FLEX (SEDILE PASS.ABBATTIBILE A TAVOLINO, SEDILE POST.SDOPPIATO 60/40, OMOLOGAZIONE 5 POSTI, CARGO BOX, KIT COMFORT, TASCA RESTROSCHIENALE ASPORTABILE)

-

-

-

-

O

O

O

-

-

-

PACK FLEX 4 (SEDILE POST.SDOPPIATO 50/50 SCORREVOLE, SEDILE PASS.ABBATTIBILE A TAVOLINO)

-

-

-

-

O

O

O

-

-

-

PACK PREMIUM (CERCHI IN LEGA DA 14" + SENSORI PARCHEGGIO POSTERIORI)

-

-

-

-

-

-

-

-

-

O

PACK PREMIUM NP (CERCHI IN LEGA DA 15" + SENSORI PARCHEGGIO POSTERIORI)

-

-

O

-

-

-

-

-

-

-

PACK PLUS (CLIMA AUTOMATICO + SENSORI PARCHEGGIO + BLUE&ME)                                     

-

-

-

O

O

O

O

-

-

-

PACK TECHNO (BLUE & ME TOM TOM 2 LIVE, PREDISPOSIZIONE TOM TOM IN PLANCIA, COMANDI RADIO/TEL AL VOLANTE)

-

O

O

O

O

O

O

-

O

O

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TELECOMANDO APERTURA/CHIUSURA PORTE + PLAFONIERA VANO BAGAGLI

O

S

S

S

S

S

S

O

S

S

REGOLAZIONE  VOLANTE

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

CLIMATIZZATORE MANUALE CON FILTRO ANTIPOLLINE

O

O

S

S

S

S

S

O

O

S

ALZACRISTALLI  ELETTRICI ANTERIORI

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

SPECCHI RETROVISORI ESTERNI ELETTRICI E SBRINABILI

O

O

O

S

S

S

S

O

O

O

VETRI PRIVACY

O

O

O

O

O

O

O

O

O

O

PREDISPOSIZIONE RADIO

S

-

-

-

-

-

-

S

-

-

FENDINEBBIA

O

O

S

S

S

S

S

O

O

S

SERVOSTERZO DUALDRIVE

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

CLIMATIZZATORE AUTOMATICO  (VINCOLA 5BY)

-

O

-

-

-

-

-

-

O

-

CLIMATIZZATORE AUTOMATICO  (VINCOLA 5BY)

-

-

O

O

O

O

O

-

-

O

PNEUMATICI 175/65 R 15 SUMMER

-

-

-

S

O

O

O

-

-

-

APPOGGIATESTA POSTERIORI

O

S

S

S

S

S

S

O

S

S

SEDILE POSTERIORE  SDOPPIATO 60/40

O

O

O

O

O

O

O

-

-

-

CHIUSURA CENTRALIZZATA

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

PARABREZZA TERMICO

-

O

O

O

O

O

O

-

O

O

CARGO BOX

-

-

-

-

O

O

O

-

-

-

KIT 5 POSTI + 3 APPOGGIATESTA POSTERIORI

O

O

O

O

O

O

O

-

-

-

SEDILE PASSEGGERO ABBATTIBILE A TAVOLINO

-

O

O

O

O

O

O

-

O

O

VOLANTE IN PELLE CON COMANDI E POMELLO COM. CAMBIO IN PELLE (VINCOLA 6RR)

-

O

O

O

O

O

O

-

O

O

BARRE  LONGITUDINALI PER PORTAPACCHI

O

S

S

S

S

S

S

O

S

S

ESP + ASR/MSR,HBA + HILL HOLDER

O

O

O

S

-

-

-

O

O

O

ESP + ASR/MSR,HBA + HILL HOLDER + TRACTION PLUS

-

-

-

-

S

S

-

-

-

-

ESP + ASR/MSR,HBA + HILL HOLDER + ELD (Blocco differenziale)

-

-

-

-

-

-

S

-

-

-

TETTO APRIBILE ELETTRICO PANORAMICO SKYDOME

-

O

O

-

-

-

-

-

O

O

RADIO CD/MP3 CON 4 ALTOPARLANTI

O

-

-

-

-

-

-

O

-

-

CERCHI IN LEGA DA 15" CON PNEUMATICI 175/65 R15 WINTER (NO NP) CATENABILI

-

O

O

S

S

S

-

-

-

-

CERCHI IN LEGA DA 15" BRUNITI CON PNEUMATICI 175/65 R15 M+S WINTER

-

-

-

-

-

-

S

-

-

-

CERCHI IN LEGA DA 15" NON CATENABILI

-

O

O

-

-

-

-

-

O

O

CERCHI IN LEGA DA 14" CATENABILI

-

O

O

-

-

-

-

-

O

O

PANTINA LATO PASSEGGERO CON SPECCHIO DI CORTESIA (VINCOLATO A 890)

O

O

S

S

S

S

S

O

O

S

CALOTTE SPECCHI RETROVISORI ESTERNI NERI

S

S

-

-

-

-

-

S

S

-

KIT GONFIAGGIO / RIPARAZ. PNEUMATICI  (FIX & GO)

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

AIR BAG GUIDA

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

AIR BAG PASSEGGERO

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

AIR BAG ANTERIORI LATERALI

O

O

O

O

O

O

O

O

O

O

SENSORI DI PARCHEGGIO POSTERIORI

-

O

O

O

O

O

O

-

O

O

PANTINA LATO GUIDA CON SPECCHIO DI CORTESIA

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

ROSSO CUPIDO PASTELLO EXTRASERIE 289

O

O

O

O

O

O

O

O

O

O

BIANCO SINCERO PASTELLO 233/B

O

O

O

O

O

O

O

O

O

O

BEIGE ACCOGLIENTE PASTELLO 715/B

-

O

O

O

O

O

O

-

O

O

GRIGIO ALLEGRO METALIZZATO 565

O

O

O

O

O

O

O

O

O

O

VIOLA PROFUMATO MICALIZZATO 184/B

-

O

O

O

O

O

O

-

O

O

VERDE TOSCANA METALLIZZATO 374/C

-

-

-

O

O

O

O

-

-

-

MARRONE  AVVOLGENTE PASTELLO 833/A

-

O

O

O

O

O

O

-

O

O

TURCHESE SOGNANTE PASTELLO EXTRASERIE 403/C

-

O

O

O

O

O

O

-

O

O

NERO SEDUCENTE PASTELLO EXTRASERIE  601

O

O

O

O

O

O

O

O

O

O

ARANCIO SICILIA PASTELLO EXTRASERIE 516/A

-

-

-

O

O

O

O

-

-

-

BLU DIPINTODIBLU METALIZZATO 567/A

-

-

O

O

O

O

O

-

-

O

ROSSO GIOIOSO METALIZZATO

-

O

O

O

O

O

O

-

O

O

SENSORE TEMPERATURA ESTERNA

S

S

S

S

S

S

S

O

O

-

COMANDI AL VOLANTE

O

O

O

O

O

O

O

O

O

O

START&STOP

-

-

-

-

S

S

S

-

-

-

CALOTTE SPECCHI RETROVISORI IN TINTA CARROZZERIA

-

O

S

S

S

S

S

-

O

S

WINDOW BAG (ANT E POST)

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

MANIGLIE PORTE ESTERNE IN TINTA CARROZZERIA

-

O

S

S

S

S

S

-

O

S

SEDILE GUIDA REGOLABILE IN ALTEZZA

O

O

S

S

S

S

S

O

O

S

KIT FUMATORI

O

O

O

O

O

O

O

O

O

O

PREDISPOSIZIONE  TOM TOM IN PLANCIA

O

O

O

O

O

O

O

O

O

O

BLUE&ME (CON USB E AUX-IN)

O

O

O

O

O

O

O

O

O

O

PLAFONIERA VANO BAGAGLI (VINCOLATO A 008)

O

S

S

S

S

S

S

O

S

S

RADIO  CD/MP3 CON 6 ALTOPARLANTI

-

S

S

S

S

S

S

-

S

S

RUOTINO DI SCORTA

-

-

-

-

O

O

O

-

-

-

PARAURTI VERNICIATI

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

KIT COMFORT (2 MANIGLIE APPIGLIO POST.+ PORTAOCCHIALI LATO GUIDA + CINTURE REG.ALTEZZA + PANTINA LATO PASSEGGERO CON SPECCHIO DI CORTESIA) (VINCOLA 4M6)

O

O

O

O

O

O

O

O

O

O

FASCE PARACOLPI LATERALI

O

O

S

S

S

S

S

O

O

S

 

Le soluzioni finanziarie di FGA Capital

FGA Capital, società finanziaria specializzata nel settore automobilistico, continua nel suo impegno a supporto dei lanci previsti per il 2012 dal brand Fiat.

Cercando di assecondare la mission più sfidante per i servizi finanziari, e cioè la proposta di soluzioni quanto più possibile in linea con le caratteristiche delle vetture, FGA Capital non ha fatto eccezione per la terza generazione della Panda e, nello specifico, per la nuova versione 4x4. Infatti, in totale sintonia con il modello, FGA Capital ha fatto suo il concetto di “versatilità” della nuova auto, garantendo le più svariate soluzioni finanziarie in risposta alle diversificate esigenze dei clienti e nel rispetto dell’accessibilità assoluta.

I mercati in cui FGA Capital opera potranno scegliere, tra tutte le soluzioni finanziarie messe a punto , quelle più utili a supportare la proposta sia della nuova 4x4 che di tutta la gamma Panda:

  • FourSeasons: un finanziamento rateale con durata di 4 anni a tassi promozionali, in aggiunta ai benefici di esclusive coperture assicurative, come l’Estensione di garanzia, il Prestito Protetto e la Furto&Incendio.
  • WinterBreak-SummerBreak: la possibilità, particolarmente interessante per chi svolge attività legate alla stagionalità (ad esempio località turistiche), di interrompere il pagamento delle rate durante i mesi invernali oppure estivi.

Come preannunciato, le novità di FGA Capital dedicate al mondo Panda non si limitano solo alla nuova 4x4: infatti due innovativi programmi finanziari sono stati concepiti in modo trasversale per adattarsi/supportare le vendite dell’intera gamma Panda. Si tratta di “Panda Forever” e “Easybuy”. Il primo è un’offerta dedicata ai già clienti Panda che garantisce la possibilità di sostituire la precedente vettura con una nuova, beneficiando di esclusivi vantaggi: il pagamento della stessa rata con in più l’Estensione della Garanzia per 5 anni. Invece, “Easybuy” è il programma finanziario dedicato ai clienti in possesso di una Panda che potranno godere dell’opportunità di guidarne una nuova senza alcun esborso per i primi 9 mesi. Al termine del periodo, decideranno se pagare l’auto in un’unica soluzione oppure se accedere a un finanziamento a tasso promozionale e quindi con rate contenute.

L’omogeneità della proposta sui mercati in cui FGA Capital è presente, sarà garantita per tutti i prodotti finanziari da un messaggio di comunicazione trasversale e veicolato, com’è ormai consuetudine, da nomi e loghi dedicati.

Schede tecniche di Fiat Panda 4x4 e Fiat Panda Trekking

 

Trekking

4x4

 

1.3 Multijet 75 Cv Stop&Start

0.9 85 cv TwinAir Stop&Start

0.9 80CV CNG TwinAir

1.3 Multijet 75 Cv Stop&Start

0.9 85 cv TwinAir Stop&Start

MOTORE

 

 

 

 

 

N° cilindri, disposizione

4L

2L

2L

4L

2L

Diametro x corsa (mm)

69,6 x 82

80,5 x 86

80,5 x 86

69,6 x 82

80,5 x 86

Cilindrata (cm3)

1248

875

875

1248

875

Rapporto di compressione

16,8

10

10

16,8

10

Potenza max: CV-CEE (kW-CEE)

75 (55)

- Normale: 85 (63)
- ECO: 77,5 (57)

85 (63)

80 (59)

75 (55)

Normale: 85 (63)
- ECO: 77,5 (57)

A giri/min

4000

5500

5500

5500

4000

5500

Coppia max:kgm-CEE (Nm-CEE)

19,4 (190)

- Normale 14,8 (145)
- ECO 10,2 (100)

14.8 (145)

14,3 (140)

19,4 (190)

- Normale 14,8 (145)
- ECO 10,2 (100)

A giri/min

1500

- Normale 1900

- ECO 2000

1900

2500

1500

- Normale 1900

- ECO 2000

Distribuzione (comando)

Catena

Catena

Catena

Catena

Catena

Alimentazione

DS

BZ

BZ

CNG

DS

BZ

Accensione

Per Compressione

Comandata

Comandata

Per Compressione

Comandata

TRASMISSIONE

 

 

 

 

 

Trazione

Anteriore

Anteriore

Anteriore

Integrale (4 x 4) ad inserimento automatico tramite giunto controllato
elettronicamente e due differenziali

Integrale (4 x 4) ad inserimento automatico tramite giunto controllato
elettronicamente e due differenziali

Frizione

Idraulico

Idraulico

Idraulico

Idraulico

Idraulico

Cambio:      1a

4.273

4.100

4.100

4.273

4.100

2a

2.238

2.158

2.158

2.238

2.158

3a

1.444

1.345

1.345

1.444

1.345

4a

1.029

0.974

0.974

1.029

0.974

5a

0.767

0.766

0.766

0.767

0.766

6a

-

-

-

-

0.646

RM

3.909

3.818

3.818

3.909

3.818

Rapporto di riduzione finale

3.353

3.867

4.071

3.733

5.308

STERZO

 

 

 

 

 

Tipo

A pignone e cremagliera con servosterzo elettrico

A pignone e cremagliera con servosterzo elettrico

A pignone e cremagliera con servosterzo elettrico

A pignone e cremagliera con servosterzo elettrico

A pignone e cremagliera con servosterzo elettrico

Diametro di sterzata (m)

9,7

9,7

9,7

9,7

9,7

FRENI - D (disco) - T (tamburo)

 

 

 

 

 

Anteriori:     mm

D257X22 autoventilati

D257X22 autoventilati

D257X22 autoventilati

D257X22 autoventilati

D257X22 autoventilati

Posteriori:     mm

T203

T203

T203

D240x11

D240x11

SOSPENSIONI

 

 

 

 

 

Anteriore

A ruote indipendenti tipo McPherson, con bracci oscillanti inferiori trasversali ancorati ad una traversa ausiliaria

A ruote indipendenti tipo McPherson, con bracci oscillanti inferiori trasversali ancorati ad una traversa ausiliaria

A ruote indipendenti tipo McPherson, con bracci oscillanti inferiori trasversali ancorati ad una traversa ausiliaria

A ruote indipendenti tipo McPherson, con bracci oscillanti inferiori trasversali ancorati ad una traversa ausiliaria

A ruote indipendenti tipo McPherson, con bracci oscillanti inferiori trasversali ancorati ad una traversa ausiliaria

Posteriore

A ruote interconnesse tramite ponte torcente

A ruote interconnesse tramite ponte torcente

A ruote interconnesse tramite ponte torcente

A ruote interconnesse tramite ponte torcente

A ruote interconnesse tramite ponte torcente

DIMENSIONI

 

 

 

 

 

Passo (mm)

2300

2300

2300

2300

2300

Carreggiata* ant./post. (mm)

1414

1414

1414

1411

1411

1408

1408

1408

1408

1408

Lunghezza/Larghezza/Altezza* (m)

Lun:
 3686
Lar: 1672/1882(senza  /con  specchi)
Alt: 1605

Lun:
 3686
Lar: 1672/1882(senza  /con  specchi)
Alt: 1605

Lun:
 3686
Lar: 1672/1882(senza  /con  specchi)
Alt: 1605

Lun:
 3686
Lar: 1672/1882(senza  /con  specchi)
Alt: 1605

Lun:
 3686
Lar: 1672/1882(senza  /con  specchi)
Alt: 1605

Capacità bagagliaio VDA (dm3)

225

225

200

225

225

RUOTE

 

 

 

 

 

Pneumatici

175/65 R15 84T M+S

175/65 R15 84T M+S

175/65 R15 84T

175/65 R15 84T M+S

175/65 R15 84T M+S

(*) = Optional

175/65 R15 84T

175/65 R15 84T

-

175/65 R15 84T

175/65 R15 84T

Ruotino OPT 803

125/80 R15 95M

125/80 R15 95M

-

125/80 R15 95M

125/80 R15 95M

IMPIANTO ELETTRICO (12V)

 

 

 

 

 

Capacità batteria (Ah)

 63Ah

 63Ah

 50Ah

 63Ah

 63Ah

Alternatore: corrente max (A)

105A (riscaldato)

105A (riscaldato)

105A (riscaldato)

105A (riscaldato)

105A (riscaldato)

120A (condizion.)

120A (condizion.)

120A (condizion.)

120A (condizion.)

120A (condizion.)

PESI - RIFORNIMENTI

 

 

 

 

 

(PESI OMOLOGATI)

 

 

 

 

 

Peso in ordine di marcia DIN (kg)

1035

975

1080

1115

1050

Capacità serbatoio combust. (litri)

35

35

35 Bz + 72l (12kg) CNG (bomb post 50l, centrale 22l)

35

35

Portata compreso conducente

500 (vers. 5 posti)

500 (vers. 5 posti)

470 (vers 5 posti)

500 (vers. 5 posti)

500 (vers. 5 posti)

480 (vers. 4 posti)

480 (vers. 4 posti)

460 (vers . 4 posti)

480 ( vers. 4 posti)

480 ( vers. 4 posti)

Peso max rimorchiabile

900(frenato)
400( non frenato)

800 (frenato)
400 (non frenato)

-

900 ( frenato)
400 (  non frenato)

800 (frenato)
400 (non frenato)

PRESTAZIONI

 

 

 

 

 

 

Velocità massima (km/h)

161

170

170

168

159

166

Accelerazione (sec.): 0 ÷ 100 km/h

13,2

11,5

12

12,8

14,5

12,1

CONSUMI CEE (l/100km)

 

 

 

 

 

Secondo direttiva CE 1999/100

 

 

 

 

 

Urbano - extra-urbano - combinato 

4,8/3,8/4,2

5,2/4,2/4,6

5,8/3,9/4,6 (Bz)

6,1/4,0/4,8 (m3 / 100 km)
4,0/2,6/3,1 (kg / 100 km)

5,0/4,6/4,7

5,9/4,3/4,9

CO2 ( g/Km)

109

105

107

86

125

114

ANGOLI AMMISSIBILI

 

 

 

 

 

Attacco – uscita  - dosso (deg)*

20/36/20

20/36/16

20/36/16

21/36/20

21/36/20

* prova effettuata secondo Standard B:  veicolo con conducente (68kg) + 7kg di bagaglio completo di ruota di scorta, utensili e rifornimenti al 100%

 

Scheda tecnica di Fiat Panda Natural Power

0.9 80CV CNG TwinAir Turbo

 

Benzina

CNG

MOTORE

 

N° cilindri, disposizione

2L

Diametro x corsa (mm)

80,5 x 86

Cilindrata (cm3)

875

Rapporto di compressione

10

 

 

 

Potenza max: CV-CEE (kW-CEE)

85 (63)

80 (59)

A giri/min

5500

5500

Coppia max:kgm-CEE (Nm-CEE)

14,8 (145)

14,3 (140)

A giri/min

1900

2500

Distribuzione (comando)

Catena

Alimentazione

Benzina

CNG

Accensione

Comandata

TRASMISSIONE

 

Trazione

Anteriore

Frizione

Idraulico

Cambio:      1a

4.100

2a

2.158

3a

1.345

4a

0.974

5a

0.766

6a

-

RM

3.818

Rapporto di riduzione finale

4.071

STERZO

 

Tipo

A pignone e cremagliera con servosterzo elettrico

Diametro di sterzata (m)

9,7

FRENI - D (disco) - T (tamburo)

 

Anteriori:     mm

D257X22 autoventilati

Posteriori:     mm

T203

SOSPENSIONI

 

Anteriore

A ruote indipendenti tipo McPherson, con bracci oscillanti inferiori trasversali ancorati ad una traversa ausiliaria

Posteriore

A ruote interconnesse tramite ponte torcente

DIMENSIONI

 

Passo (mm)

2300

Carreggiata* ant./post. (mm)

1414

1408

Lunghezza/Larghezza/Altezza* (mm)

3653 – 1643/1882 (senza  /con  specchi) - 1605

Capacità bagagliaio VDA (dm3)

200

RUOTE

 

Pneumatici

175/65 R15 84T

IMPIANTO ELETTRICO (12V)

 

Capacità batteria (Ah)

50Ah

Alternatore: corrente max (A)

105A (riscaldato)

120A (condizion.)

PESI - RIFORNIMENTI

 

(PESI OMOLOGATI)

 

Peso in ordine di marcia DIN (kg)

1080

Capacità serbatoio combust. (litri)

35 Bz + 72l (12kg) CNG (bomb post 50l, centrale 22l)

Portata compreso conducente

470 (vers 5 posti)

460 (vers . 4 posti)

Peso max rimorchiabile

-

PRESTAZIONI

 

Velocità massima (km/h)

170

168

Accelerazione (sec.): 0 ÷ 100 km/h

12

12,8

CONSUMI CEE (l/100km)

 

Secondo direttiva CE 1999/100

 

Urbano - extra-urbano - combinato 

5,8/3,9/4,6 (litri/100 km)

6,1/4,0/4,8 (m3/100km)

4,0/2,6/3,1 (kg/100 km)

CO2 ( g/Km)

107

86

       

 

Scheda tecnica di Fiat Panda EasyPower 

 

1.2 8v 69 cv GPL

 

MOTORE

 

 

N° cilindri, disposizione

4L

 

Diametro x corsa (mm)

70,8 x 78,9

 

Cilindrata (cm3)

1242

 

Rapporto di compressione

11,1

 

Potenza max: CV-CEE (kW-CEE)

69 (51)

 

A giri/min

5500

 

Coppia max:kgm-CEE (Nm-CEE)

10,4 (102)

 

A giri/min

3000

 

Distribuzione (comando)

Cinghia

 

Alimentazione

BZ/GPL

 

Accensione

Comandata

 

TRASMISSIONE

 

 

Trazione

Anteriore

 

Frizione

Meccanico

 

Cambio:      1a

4.100

 

2a

2.158

 

3a

1.480

 

4a

1.121

 

5a

0.897

 

6a

-

 

RM

3.818

 

Rapporto di riduzione finale

3.438

 

STERZO

 

 

Tipo

A pignone e cremagliera con servosterzo elettrico

 

Diametro di sterzata (m)

9,3

 

FRENI - D (disco) - T (tamburo)

 

 

Anteriori:     mm

D257X12

 

Posteriori:     mm

T203

 

SOSPENSIONI

 

 

Anteriore

A ruote indipendenti tipo McPherson, con bracci oscillanti inferiori trasversali ancorati ad una traversa ausiliaria

 

Posteriore

A ruote interconnesse tramite ponte torcente

 

DIMENSIONI

 

 

Passo (mm)

2300

 

Carreggiata* ant./post. (mm)

1409

 

1407

 

Lunghezza/Larghezza/Altezza* (m)


 3653 - 1643/1882(senza /con  specchi) - 1551

 

Capacità bagagliaio VDA (dm3)

200

 

RUOTE

 

 

Pneumatici

175/65 R14 82T

 

(*) = Optional

185/55 R15 82T

 

Ruotino OPT 803

-

 

IMPIANTO ELETTRICO (12V)

 

 

Capacità batteria (Ah)

 50Ah

 

Alternatore: corrente max (A)

90A (riscaldato/ condizionato)

 
 

PESI - RIFORNIMENTI

 

 

(PESI OMOLOGATI)

 

 

Peso in ordine di marcia DIN (kg)

980

 

Capacità serbatoio combust. (litri)

37Bz + 38l GPL (riemp max 30,5l)

 

Portata compreso conducente

470 ( 4posti )

 
 

Peso max rimorchiabile

-

 

PRESTAZIONI

 

 

Velocità massima (km/h)

164

 

Accelerazione (sec.): 0 ÷ 100 km/h

14,2

 

CONSUMI CEE (l/100km)

 

 

Secondo direttiva CE 1999/100

 

 

Urbano - extra-urbano - combinato 

7,1/6,3/6,6 (GPL)

 

CO2 ( g/Km)

107

 

 

StampaEmail